Riccione: Tartaruga abbandonata in autostrada, salvata e consegnata all’associazione “Tarta Club” di Cesenatico

1' di lettura 10/07/2020 - In vista delle vacanze estive non vengono abbandonati solo cani e gatti: questa volta è toccato anche ad una tartaruga.

Erano da poco passate le 16 di mercoledì, quando un utente, si è rivolto alla Sottosezione della Polizia Stradale di Riccione, per fornire soccorso ad una tartaruga d’acqua dolce di grandi dimensioni, in prossimità del casello autostradale di Riccione, dove con gesto crudele e degradante qualcuno aveva deciso di liberarsene forse per potersi meglio “godere” la propria attesa vacanza o altro impegno.

La tartaruga, pur vitale, presentava già una evidente ferita alla corazza, segno di un verosimile recente investimento.

I poliziotti della Stradale immediatamente si sono adoperati al primo soccorso presso gli uffici della Polizia Stradale di Riccione dopo essere stata visitata da personale del servizio veterinario e rifocillata di acqua e cibo.

La stessa è stata consegnata all’associazione “Tarta Club” di Cesenatico (FC), presente nel circondario che si occupa precipuamente del soccorso e della salvaguardia di tali specie di rettili.

Così, dunque, grazie all’azione coscienziosa del turista ed al soccorso immediatamente prestato dalla Polizia Stradale e dall’associazione, la tartaruga veniva salvata da una fine certa.

La speranza è che l’impegno di questi operatori, le campagne di sensibilizzazione contro tale pratica crudele, possano presto sortire il proprio effetto a contenere il fenomeno dell’abbandono degli animali ed a condannare giustamente tali individui.






Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2020 alle 21:59 sul giornale del 11 luglio 2020 - 121 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqoG